Tutti in forma: attività da fare in casa

Secondo le previsioni ci aspettano ancora tre lunghi giorni di pioggia prima di arrivare alla Befana.

A Nina, tutto sommato, non dispiace. Il suo proposito per le vacanze natalizie era restare il più possibile pitcicata alla mamma e una serie di eventi ha reso possibile questa simbiosi. Ma le giornate sono lunghe, soprattutto da quando ha deciso di abolire il pisolino pomeridiano. I regali di Natale sono già archiviati (thank god, cicciobello bua giace silenzioso).

Illustrazione di Manon Gauthier

Abbiamo già profuso grande impegno in svariati giochi di imitazione: cucinare, lavare stirare e appendere i panni, addormentare i pupazzi, fare la spesa, andare dal parrucchiere. Abbiamo curato tutti e tutto, anche le decorazioni dell’albero debitamente auscultate con lo stetoscopio. Abbiamo sperimentato manipolazioni con l’impasto dei biscotti e la pasta di sale, “aggeggiato” con le letterine, impersonato lupi, principesse, pirati e fate, acquato i disegni (abbiamo scoperto gli acquerelli), dato spazio al gioco libero.

In questa sbornia di attività ogni tanto ho cercato riparo nel divano e nella tv. Ma Peppa invade il palinsesto e Nina non la sopporta più: “Mi fa stancare” (mi annoia). E la fanno stancare anche Maia 3d, francamente insopportabile, e la programmazione integrale di Cartoonito.

Oggi allora proviamo a giocare con le forme. Ho trovato alcune attività da fare con le classiche costruzioni di legno che già utilizziamo per “fare finta” quando nel gioco ci manca qualcosa: un panino, un pezzo di formaggio, un flacone di shampoo, uno sciroppo per la tosse.  Il sito Handsonaswegrow ne ha selezionate 40.

40 attività da fare con le costruzioni di legno

Io ho scelto quelle che mi sembrano alla portata di Nina, due anni e spiccioli:

La suddivisione per forma
Suddivisione per forma e colore
Il labirinto