La furia di Banshee. David Sala

E’ bionda e dispotica.
E’ tanto arrabbiata da scatenare tempeste, temporali, cataclismi.

Ed è perfetta per Nina, pronta ad immedesimarsi con una piccola fata furibonda che fa tremare il mare per un capriccio da bambina.

Immagine tratta dal blog PamiFashionDolls.

Non sto qui a dilungarmi sulla trama (la potete leggere qui, per esempio) o sulla bellezza delle illustrazioni  realizzate dall’artista francese David Sala.

Dico solo che, in teoria, è il libro è pensato per un target di età ben più avanzato dei quasi-due-anni di Nina. E, in effetti, non credo che lei  possa apprezzare l’uso retorico del mito per la narrazione dei sentimenti umani, non penso le interessi sapere che nelle leggende irlandesi la banshee è la più potente delle fate e sono certa che non colga i riferimenti iconografici ai preraffaeliti e Klimt.

Ma sono convinta che sia stata proprio la combinazione equilibrata di questi elementi che le ha  fatto preferire La furia di Banshee ai libri della sezione zero-tre della biblioteca, qualche sabato mattina fa.  Me lo sono chiesta altre volte e me lo richiedo ora da mamma: qual è il confine sottile tra letteratura per bambini e letteratura bambinizzante?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...