Brava, brava, brava

Complice anche uno stordimento indotto dagli antibiotici, la Nina ha smorzato la virulenza dei capricci a tavola.

Col senno di poi, c’è da pensare che l’origine fosse a metà strada tra un fatto di gusto e una questione di orgoglio.

Sul gusto  ho dovuto fare io dei passi indietro, cedendo il mestolo al papà, decisamente più epicureo nel suo indulgere in polpette e pastasciutte da adulti. Quando lui non c’è, mi faccio forza e, madre degenere, aggiungo un pizzichino di sale alla pappin… vellutata di verdure.

La questione di orgoglio l’avevo subodorata da qualche settimana, ma confesso di averla un po’ ignorata per questioni meramente pratiche. La Nina manifesta da tempo la volontà di mangiare (e bere) da sola. Cosa che molto probabilmente fa all’asilo, con l’incoraggiamento delle maestre e per emulazione dei compagni.

A cena, però, io tendo sempre a imboccarla, un po’ perché vado di fretta anche quando non mi corre dietro nessuno (tipo bianconiglio), un po’ perché sono terrorizzata all’idea che si bagni o si sporchi al punto tale da doverla cambiare andando incontro, come spesso accade, ad una reazione furiosa che rompe irrimediabilmente il delicato equilibrio del pasto.

Ma, come sempre fa, dopo aver studiato a lungo teoria e tecnica del coltello e della forchetta (mia figlia no, non è tipa da learning by doing), ieri la Nina si è esibita in una performance di galateo su base di pasta al pesto da far invidia a Giovanni della Casa. Abbiamo contato solo tre “caduti” in battaglia e, alla fine del pasto, si è pulita la bocca con il tovagliolo dando anche una passata al cucchiaio e al tavolo.

Chapeau

Unico inconveniente. Alle prime cucchiaiate perfette l’ho applaudita. Ora, dunque, la Nina avanza intransigente la pretesa di un applauso per ogni boccone, giustamente coronato da un bava, bava, bava (brava) che non manca di sottolineare la sua soddisfazione per la performance eseguita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...