dai dai dai!

La copertina del libro “Exclamation Mark” via http://www.tchliteracy.com/

Più o meno come il regista Ferretti in Boris, la Nina si motiva con l’autoesortazione; “Dai, dai, dai!”. Dall’esclamazione mimata e accompagnata da un semplice “Ooooh” comparsa prima dell’estate scorsa, siamo arrivati oggi ad una gamma di esclamazioni che accompagnano il raggiungimento di piccoli traguardi: incastrare le costruzioni, dominare una palla che rotola o che viene lanciata verso l’alto, infilare il dito in bocca al bambolotto Amina.  Da poco, esclamiamo anche biligue: wow (uuuuaooooooo)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...